scrittrice 

Il sito di Stefania Fabri

Click here to edit subtitle

CHI SONO

Il mio percorso tra scrittura per l’infanzia, media e arte contemporanea


La prima linea di lavoro  è quella legata al ciclo delle fiabe game, pubblicate prima separatamente da Giunti  fine anni ’90 con una prima edizione composta da 8 titoli illustrate da Chiara Carrer e Marilena Pasini (Tu sei un principe, Tu sei una principessa, Tu sei un mago, Tu sei una maga, Tu sei il califfo del deserto, Tu sei la regina delle oasi incantate, Tu sei il cavaliere delle fate, Tu sei la fata dei folletti) e poi in una nuova edizione in 2 volumi nel 2008 comprendente anche due fiabe nuove illustrate da Orsola Damiani (Se fossi una...pastorella, Se  fossi una ...sirenetta). Le fiabe game hanno avuto molto successo perché rendono protagonista il piccolo lettore o la piccola lettrice che sceglie di volta in volta il percorso da prendere per arrivare al finale. Ogni storia è composta da  10 fiabe di magia della tradizione classica e popolare intrecciate insieme attraverso la tecnica del racconto per bivi e sono rivolte ai bambini e alle bambine dai 5 agli 8 anni. Il ciclo è stato tradotto anche per altri paesi (Francia, Slovenia, Turchia, ecc.).

Con “Adesso che sono grande” (Giunti)  si apre un nuovo ciclo di avventure nel mondo contemporaneo con uno sguardo benevolo ma alla ricerca del comico rivolto ai bambini che crescono, alle loro nuove esigenze e alle loro persistenti preoccupazioni... Il sequel  “Adesso che sono buono”, pubblicato sempre da Giunti nel 2016 è stato   presentato alla Fiera di Bologna.

Un'altra linea di invenzione narrativa ci porta nel mondo della urban fantasy, cioè una fantasy ambientata nel mondo odierno e segnata da una vena comica, senza perdere però le caratteristiche del magico. Per questo ciclo, rivolto ai preadolescenti,  è stato coniato lo pseudonimo di Gordon Magloire, un leprecauno irritante ma benevolo, che si interessa ai poteri della sua protetta la quale però si innamora di un perfido (ma non troppo) demone semiumano. Si tratta della Trilogia di Aton, che tra breve sarà nelle librerie in edizione economica con tutti e tre i volumi (Giunti).

Una nuova linea di ricerca sulla scrittura invece è legata a luoghi della città di Roma, in particolare a luoghi frequentati dai ragazzi, come i parchi pubblici, che hanno una storia alle spalle davvero intrigante. È il caso di Villa Sciarra e del libro “Racconti fantastici di Villa Sciarra”, pubblicato da Laboratorio Web per la cultura, che si occupa con il suo progetto "Appasseggio"di passeggiate culturali. Ultima realizzazione sull'importante Villa storica di Monteverde Nuovo da poco realizzata: “Racconti fantastici di Villa Pamphili”. Un altro prodotto di questa linea di ricerca è “Il pappagallo miracoloso”, piccola storia legata a una mostra di arte contemporanea  alla Stazione ferroviaria di Ottavia e pubblicata in proprio.

Inoltre fin dall’inizio, c’è stata sempre un’attività come studiosa dell’immaginario del giovane lettore contemporaneo tra il web e la pagina di carta che mi ha portato a scrivere articoli e saggi per varie riviste (a cominciare da Riforma della scuola e Cooperazione Educativa fino a Sfoglialibro) di cui l’attuale è LG Argomenti. In questa veste nel 2015-2016 ho anche ricoperto il ruolo di Presidente del Premio Biblioteche di Roma Ragazzi.

Infine c’è stato sempre un interesse anche verso l’illustrazione e l’arte contemporanea, che mi ha portato, nell’ambito della mia carriera istituzionale per la quale ho lavorato anche al Macro,  a interessarmi di vari artisti e a organizzare e curare mostre ed eventi.


Per contatti: [email protected]


MY FAMILY